IN COSA CREDIAMO

Crediamo che la solidarietà concreta nella vita di tutti i giorni, all’interno di un gruppo che condivide valori umani, sia la dimensione sociale nella quale è possibile realizzare la felicità singola e collettiva, divenendo essa stessa la “testimonianza viva” che un “mondo migliore è possibile”.

L’obiettivo del progetto è realizzare la felicità personale di genitori e bambini attraverso lo sviluppo armonico della persona in tutte le sue dimensioni ( corpo, mente, emozioni e spirito ) mediante una vita quotidiana semplice, condivisa in gruppo e in un ambiente naturale.

Questo obiettivo porta con sé la necessità di una scelta e di un impegno per la realizzazione umana di ciascuno, partendo da noi adulti per arrivare ai bambini, affinché i piccoli di oggi possano diventare i grandi di domani, ricchi di amore e saggezza, capaci di rispondere alla grande necessità di umanizzazione della società del nostro tempo.

Riteniamo infatti che il raggiungimento di un benessere economico, tecnologico e sociale non sia di per sé sufficiente per il raggiungimento della felicità personale, ma che sia necessario realizzare nella propria vita anche un benessere interiore. Tale benessere è possibile se vi è una crescita interiore della persona, attraverso la ricerca  e l’esperienza dei valori umani universali.

Il riferimento in tal senso è quello di tutte le pedagogie, filosofie e insegnamenti che hanno come obiettivo la visione olistica di crescita armonica della persona umana, ed in particolare ad alcuni approcci e sistemi che meglio guidano verso questo obiettivo:

il Metodo Montessori, il Sistema Educare alla Vita e l’etica naturale.

La realizzazione della felicità si concretizza nell’interiorizzare e mettere in pratica gli insegnamenti, con i valori e i principi di cui sono portatori, integrandoli nella vita quotidiana, a livello individuale, familiare e di gruppo, nel rispetto del percorso graduale e progressivo di ciascuno.

I nostri principi di riferimento sono:

Sviluppo di sè:

Lo sviluppo di sé consiste  nella scoperta e nella realizzazione del “Vero Sé” in tutte le sue dimensioni. Per questo ogni persona è responsabile di:

– osservare sé stessa e i propri figli per comprendere la propria/loro indole e sostenere l’espressione della propria/loro personalità, abilità e creatività;

– aumentare la consapevolezza del proprio modo di essere, limitando le proprie disfunzioni per accrescere abilità, virtù e qualità personali;

– avere un rapporto d’amore equilibrato con sé stessa e con gli altri (Ama il prossimo tuo come te stesso);

– sviluppare la maturità, intesa come la capacità dell’individuo di relazionarsi adeguatamente a realtà diverse dalla propria; ciò si realizza, per i bambini, prioritariamente attraverso l’esempio pratico degli adulti.

– conoscere, condividere e cercare onestamente di mettere in pratica gli insegnamenti dell’etica naturale;

– mantenere l’intenzione e sviluppare azioni adeguate per perseguire un completo sviluppo personale.


Cooperazione volontaria

I valori che stanno alla base della cooperazione volontaria sono l’amore e la fratellanza universale. Essi nascono dalla consapevolezza delle persone che gli elementi che compongono la realtà – esseri umani compresi – sono tutti interconnessi l’un l’altro e con l’Entità Creatrice dell’universo.

L’agire di chi condivide questo progetto è quindi ispirato dai principi di responsabilità verso di sè, verso gli altri e verso ciò che li circonda, dal desiderio di donare più che di prendere/possedere e dalla consapevolezza che condividere la vita insieme agli altri è un’opportunità e una ricchezza. Per questo la scelta di vivere e cooperare per il bene comune con gli altri è libera e volontaria nella consapevolezza che il proprio benessere è possibile solo se si realizza insieme al benessere degli altri. Cooperare permette di unire le forze mettendo insieme l’impegno e le diverse capacità di ciascuno producendo e condividendo beni comuni per tutti, nel rispetto degli spazi e dei tempi di ciascun singolo e famiglia.

Le forme di auto-organizzazione e auto-mutuo aiuto sono rivolte a stimolare la partecipazione attiva e diretta delle persone e lo scambio sociale tra di esse, ispirate ad uno spirito di servizio e di scambio alla pari.

Il desiderio è quello di creare le condizioni perché partendo dal nucleo familiare, le persone  riescano a costruire e vivere relazioni stabili e solidali, basate sull’etica naturale, che abbiano come risultato l’abbondanza nel quotidiano e la gioia nel fruire della stessa.


Orientamento spirituale

Il progetto riunisce le persone che sono accomunate da un cammino di ricerca sul senso e sullo scopo della propria vita (“Vero Sè”), favorendo il recupero della dimensione spirituale naturale di ciascuno per permettere la scelta religiosa di ogni coscienza.

Sosteniamo il messaggio educativo “il senso della vita è la scoperta del Sé profondo” e promuoviamo un’educazione interculturale nell’ambito della spiritualità. Questa si realizza offrendo una cultura comune che permetta la conoscenza delle figure rappresentative delle grandi religioni e la comprensione dell’essenza degli insegnamenti spirituali nel mondo, scoprendo l’esperienza universale comune che questi interpretano in modo diverso.